Come Funziona

La “procedura” di mediazione presso STUDILEGALI.IT si svolge in diverse fasi:

Avvio della mediazione

La procedura si avvia tramite il deposito dell’istanza di mediazione presso STUDILEGALI.IT, utilizzando uno dei modelli predisposti. STUDILEGALI.IT comunica prontamente all’altra parte l’avvenuto deposito della domanda.

Prima dell’incontro di mediazione

Successivamente, STUDILEGALI.IT provvede a designare il mediatore anche sulla scorta delle indicazioni di cui al DM n.145/2011 e comunica alle parti la data, l’ora e il luogo dello svolgimento dell’incontro di mediazione.
L’incontro tra le parti in lite e il mediatore è preceduto, se ritenuto necessario per il buon fine della mediazione, da una fase di preparazione durante la quale il mediatore e il case manager verificano la presenza dei requisiti posti a garanzia della migliore riuscita della mediazione.
Questi elementi includono la disponibilità delle persone che dovranno sedere al tavolo della mediazione, la relativa capacità decisionale transattiva, la presentazione della documentazione rilevante e simili.

Nomina del Mediatore

Il profilo e le esperienze di tutti i mediatori di Studilegali.it sono pubblici e consultabili on-line dalle parti.

Contatti preliminari tra il mediatore e gli avvocati

In base al valore e alla complessità della lite, il mediatore può mettersi in contatto con le parti e i loro consulenti per dei colloqui o incontri preliminari.

Richiesta di memorie

In accordo con le parti e i loro consulenti, il mediatore può richiedere delle memorie preliminari riassuntive del caso, unitamente a tutta la documentazione che ritenga utile per preparare l’incontro di mediazione.

Incontro di mediazione

Il mediatore è libero di condurre la mediazione nel modo più opportuno in conformità al Regolamento di STUDILEGALI.IT, tenendo in considerazione la volontà delle parti, le circostanze del caso e la necessità di trovare una rapida soluzione della lite.
Il mediatore è libero di tenere incontri preliminari, congiunti e separati.

Sessione (eventuale) preliminare

Se chi ha presentato la domanda è un iscritto al social network di Studilegali.it il mediatore potrà facilmente contattarlo e mettersi in contatto e/o con i loro consulenti per dei colloqui o incontri preliminari. .
Se l’istante non si trova in Studio una email identificativa del chiamante giungerà al chiamato il quale potrà facilmente ricontattare il Mediatore con un semplice click del mouse.

Sessione iniziale congiunta

Nel giorno, ora e luogo stabiliti, il mediatore incontra tutte le parti e i consulenti. In quest’occasione, il mediatore dapprima illustra a tutti i partecipanti le regole procedurali; successivamente, ciascuna parte ha la possibilità, solitamente per il tramite del proprio avvocato, di esporre il caso alla presenza della controparte e del mediatore.

Negoziato assistito

La fase del negoziato tra le parti, assistite dal mediatore, rappresenta il cuore di tutta la procedura. Di norma, il mediatore facilita tale negoziato avendo con ciascuna delle parti colloqui riservati, eventualmente alternati da sessioni congiunte. Le informazioni rivelate al mediatore durante gli incontri separati rimangono confidenziali, e non sono rivelate alla controparte salvo espressa autorizzazione. In questa fase si esprime la massima flessibilità della procedura, che dipende grandemente anche dallo stile del mediatore.

Eventuale mancata partecipazione di una parte

Il mediatore dà atto dell‘eventuale mancata partecipazione senza giustificato motivo di una delle parti alla procedura di mediazione mediante apposito verbale. La legge italiana stabilisce che, nel successivo giudizio, il giudice possa desumere elementi di prova ai sensi dell’art. 116 del codice di procedura civile.